Loading...

Il nostro ricordo

Da sempre protagonista del Cioccoshow come fondatore e organizzatore del Laboratorio. Realizzò la torta di riso per Papa Francesco e creò Il Bolognino, il cioccolatino bolognese

Cna piange la scomparsa di Renato Zoia, maestro cioccolatiere di fama internazionale

La Cna di Bologna piange la scomparsa di Renato Zoia, pasticcere, tra i più importanti Maestri Cioccolatieri a livello nazionale e molto noto all’estero.
“E’ un grande dolore per tutta Cna la scomparsa di Renato – afferma Valerio Veronesi, Presidente Cna Bologna -. Innanzitutto per le sue grandi doti umane che lo hanno fatto stimare da tutto il mondo della pasticceria, dell’artigianato e di Cna, di cui è stato dirigente del settore Alimentare.
E per le sue grandi capacità professionali: Renato è stato tra i fondatori del Cioccoshow e fin dall’inizio appassionato organizzatore del Laboratorio di pasticceria del Cioccoshow che ha rappresentato il punto di eccellenza della manifestazione. In quel laboratorio è passato il fior fiore dei cioccolatieri italiani ad insegnare, tantissimi giovani aspiranti pasticceri e migliaia di persone che hanno potuto assaggiare le sue squisitezze. Non possiamo dimenticare poi la sua grande soddisfazione quando è stato tra i pasticceri bolognesi che hanno realizzato la torta di riso assaggiata da Papa Francesco nella sua visita bolognese”.
Veneto di origini, nato professionalmente in Piemonte, ma bolognese d’adozione, Renato Zoia da oltre cinquant’anni ha dedicato la propria vita al mondo della pasticceria. E’ tra i protagonisti assoluti del Cioccoshow fin dalla sua prima edizione del 2005, in quanto membro fondatore dell’Associazione ChiocchinBo e organizzatore del Laboratorio del Cioccoshow, una vera scuola di pasticceria cioccolatiera che ha visto passare il top dei suoi colleghi Maestri cioccolatieri. La sua prima pasticceria Renato Zoia a Bologna l’aveva aperta in via Arno, poi “Eporedia” di via Bentini, zona Corticella a Bologna, è diventata un punto di riferimento per la pasticceria. Celebri le sue uova di Pasqua, cioccolatini e praline, la “Torta Eporedia”, fino a Il Bolognino, un cioccolato speziato coi richiami alla gastronomia di Bologna, i profumi e i sapori della città, affinché anche Bologna si potesse vantare del proprio cioccolato.
Renato Zoia ha sempre saputo lavorare in gruppo coi suoi colleghi pasticceri ed è sempre stato tra i protagonisti delle iniziative di Cna dedicate alla pasticceria. Ed è appunto in gruppo con altri suoi colleghi e con Cna che è stato protagonista del Cioccoshow edizione New York del 2014 e della realizzazione della torta di riso che è stata offerta a Papa Francesco nella sua visita a Bologna e nel pranzo coi poveri in San Petronio nel 2017.